Ashburn 
24 febbraio 2024, 15:59
Novità dei partner

Cristiano Lucarelli, il figlio ai domiciliari: laccusa è di violenza sessuale

Cristiano Lucarelli, il figlio ai domiciliari: laccusa è di violenza sessuale Sport

Una brutta storia di una presunta violenza sessuale di gruppo coinvolge il figlio di un ex calciatore e già bandiera del Livorno, ovvero Cristiano Lucarelli.

La vicenda del presunto stupro di gruppo: la ricostruzione

I retroscena che stanno circolando sui vari media parlano una ordinanza di custodia cautelare emessa dalla polizia di Milano nei confronti di due giovani italiani, un 22 e un 23enne – quest’ultimo proprio Mattia Lucarelli – per un presunto abuso di gruppo inflitto ad una studentessa americana.

I fatti risalirebbero al marzo dello scorso anno, e sono avvenuti nel capoluogo meneghino: da quanto risulta dalle ricostruzioni che stanno circolando, la ragazza dopo una serata in discoteca trascorsa con le amiche aveva accettato il passaggio per tornare a casa da parte di cinque ragazzi. I giovani, anziché riportarla al proprio domicilio, avrebbero condotto la studentessa in un appartamento, sempre a Milano, dove si sarebbe consumata la violenza.

Le indagini che hanno fatto risalire i fatti a Mattia Lucarelli

Da quanto riportano i media che a loro volta offrono la ricostruzione della procura lombarda, i due ventenni destinatari del provvedimento di custodia cautelare (attualmente sarebbero agli arresti domiciliari), emesso in collaborazione con il reparto mobile della questura di Livorno, sono proprio il giovane Lucarelli ed il suo amico che abbiamo citato.

Il provvedimento è scattato dopo la denuncia della ragazza, avvenuta qualche giorno dopo il fatto ed essere inoltre sentita dai pubblici ministeri della Procura di Repubblica di Milano. Da lì sono partite le indagini, che avrebbero ricostruito quanto avvenuto tramite anche le analisi dei cellulari dei protagonisti di questa vicenda e le presunte responsabilità.

Chi è Mattia Lucarelli

Mattia Lucarelli, classe 1999, è un giocatore del Livorno, squadra attualmente in Serie D di cui il padre fu simbolo e bandiera in particolare nei primi anni Duemila, e ricopre il ruolo nel centrocampo come terzino sinistro o sulla difesa. Partito dall’Under 19 del club amaranto, il giovane giocatore ha militato in questi anni anche nel ViareggioSancataldeseLucchesePro Sesto e Ternana, dove il padre ha allenato sino allo scorso novembre prima di essere esonerato. Al momento né da entrambi né da chi assiste il giovane sono giunti commenti in merito alla vicenda della presunta violenza.

Fonte: https://sport.virgilio.it/cristiano-lucarelli-il-figlio-ai-domiciliari-l-accusa-e-di-violenza-sessuale-795697

Più notizie